strategie-user-retention-shoppy-mobile-app-shopify

7 Strategie di User Retention per le Mobile App

7 Strategie di User Retention per le Mobile App

Hai difficoltà a trovare le strategie giuste per invogliare gli utenti a tornare sulla tua app? Fammi indovinare come è andata. Tu e il tuo team avete lavorato così duramente e avete sviluppato un’app fantastica. Forse l’hai promossa anche nei più famosi canali di comunicazione e hai avuto centinaia di utenti. Ma dopo un po’, molti di loro hanno improvvisamente smesso di usarla. Ho ragione? Bene, allora, devi concentrarti sulle strategie di fidelizzazione delle app mobili di successo per coinvolgere gli utenti e spingerli a utilizzarla ancora e ancora. Non preoccuparti, sono qui per mostrarti come fare!

Come avrai già notato, nel mercato delle app mobili la concorrenza è feroce. I dati mostrano che solo il 40% dei clienti continua a utilizzare un’applicazione mobile che aveva scaricato il mese precedente. E non è tutto. Sfortunatamente, con il passare del tempo le cose peggiorano sempre di più. Infatti, dopo 6 mesi, solo il 10% dei clienti continua a utilizzarla e dopo un anno solo il 4%. (Fonte: HubSpot)

Il tuo obiettivo è esattamente quello di evitare che ciò accada. Insieme, proveremo a capire come incoraggiare gli utenti a continuare a utilizzare la tua app e incrementarne il tasso di fidelizzazione attraverso 7 strategie di User Retention per le Mobile App.

Cominciamo dalle basi.

Cos'è il retention rate di un'app?

Come suggerito dal nome, il retention rate (o tasso di fidelizzazione) rappresenta il numero di utenti che continuano ad utilizzare la tua app per un certo periodo di tempo, dopo averla installata.

Il numero di utenti che apre la tua app nei 2 giorni successivi all’installazione gioca un ruolo chiave per il futuro della stessa. Da un sondaggio di Statista abbiamo scoperto che il 25% delle app scaricate in tutto il mondo vengono aperte solo una volta. Questo significa che il tasso di abbandono è estremamente alto nei due giorni che seguono l’esecuzione del download.

Vedi? Il tasso di fidelizzazione degli utenti abituali è la chiave per il successo della tua app, ed è ancora più importante che acquisirne di nuovi! Cosa sono migliaia di nuovi utenti se non riesci a mantenerli nel lungo periodo? Se non riesci a guadagnare nulla da loro?

Scopriamo perché una buona strategia di fidelizzazione per le app mobili è cruciale!

La user retention è il segreto per la crescita del proprio business

Se la tua app ha un alto tasso di user retention, questo significa che diversi utenti sono fedeli ad essa e al tuo brand. Ed è proprio ciò che dà una spinta al successo del tuo business. I clienti fedeli, infatti, si fidano del tuo marchio e sono propensi ad acquistare i tuoi prodotti/servizi frequentemente. Potrebbero anche consigliare la tua app ai loro amici, portandoti potenzialmente ad acquisire nuovi utenti.

Nonostante l’importanza del tasso di fidelizzazione di un’app, molte aziende continuano a concentrarsi esclusivamente sull’acquisizione di nuovi utenti, sprecando una quantità eccessiva di risorse finanziarie senza nemmeno trarne profitto a causa della loro debole strategia di app retention. L’acquisizione degli utenti è, certamente, il primo passo importante da seguire in una qualunque strategia di marketing. Se vuoi approfondire qui (LINK ARTICOLO 14 top app marketing strategies) trovi alcuni consigli. In ogni caso, faresti meglio ad adottare delle strategie di successo che trattengano gli utenti acquisiti: ricorda che mantenere clienti già esistenti è meno caro che acquisirne di nuovi. Perciò, dà loro un motivo sempre valido per continuare ad usare la tua app! In più, incrementando la tua user retention del 10%, le tue entrate cresceranno oltre il 30%. (Fonte: Bain & Company Study)

Scopriamo le 7 strategie per una app retention di successo!

1. Adotta una efficace strategia di on-boarding

La prima impressione degli utenti sulla tua app è molto importarne per decretarne il successo. Quindi, assicurarti di fornire loro una fantastica e coinvolgente esperienza quando la aprono per la prima volta. Come? Adotta una strategia di on-boarding eccezionale e insegna agli utenti come trarre il massimo dalla tua app. Prova a renderla semplice e divertente, come nell’esempio qui sotto:

Ecco 3 tipi diversi di on-boarding per le app mobili:

  • L’on-boarding orientato ai benefici esalta il valore della tua app agli occhi dell’utente. In questo caso, ti suggerisco di mostrare agli utenti come trarre vantaggio dall’applicazione in pochi semplici passi, che vadano dritti al punto.
  • L’on-boarding orientato alle funzionalià è particolarmente adatto alle app che includono una vasta gamma di features.
  • L’on-boarding progressivo può essere utilizzato per le app mobili caratterizzate da features più complesse. In questo caso, ti conviene creare una guida step-by-step, in modo che gli utenti possano imparare ad usare la tua app in modo semplice e rapido.

Ricorda che gli utenti si spazientiscono facilmente, hanno sempre fretta e non amano perdere tempo ad apprendere le complesse funzioni delle app. Ecco perché dovresti creare un percorso di on-boarding semplice e piacevole. Inoltre, configura una navigazione veloce dell’app mobile che richieda solo pochi passaggi. Assicurati che sia facile creare un account per accedervi ed evita di bombardare gli utenti con informazioni inutili.

In poche parole, il tuo flusso di on-boarding dovrebbe convincere gli utenti che hanno fatto la scelta giusta scaricando la tua app. Devono pensare: “questo è proprio ciò di cui avevo bisogno!”.

2. Personalizza la user experience

Personalizzando l’esperienza utente della tua app, le persone saranno più coinvolte e ne faciliterai la fidelizzazione. Tieni presente che gli utenti fedeli sono davvero redditizi!

Per fornire una UX personalizzata è necessario raccogliere molti dati sul comportamento, gli interessi e le azioni degli utenti. Quindi, puoi sfruttare tutte queste informazioni utili per raggiungerli con contenuti e messaggi personalizzati, come notifiche push e messaggi in-app.

Agli utenti piace ricevere contenuti personalizzati! Tuttavia, assicurati di inviare il contenuto giusto al momento giusto, come abbiamo spiegato qui. È necessario tenere conto della fase specifica del ciclo di vita degli utenti per raggiungerli con un messaggio adeguato. Se non sai di cosa sto parlando, questo articolo sul marketing del ciclo di vita degli utenti potrebbe esserti utile.

Un ultimo consiglio: evita di sfruttare dettagli del cliente troppo privati per la tua strategia di personalizzazione. Basta attenersi alle informazioni che i tuoi utenti ti permetteranno di monitorare. In questo modo, non si sentiranno traditi e avranno più fiducia in te.

Le notifiche push sono una strategia molto efficace quando si parla di convincere gli utenti a tornare nella tua app per eseguire quell’azione che tu gli hai suggerito. Per esempio, puoi inviare una notifica push per ricordargli che non hanno completato un acquisto. Puoi invitarli a comprare i prodotti nel loro carrello garantendo loro degli sconti validi solo per un periodo limitato di tempo.

Le notifiche push sono ancora più potenti se combinate con dei rich media, quali immagini, GIF, video. Questi elementi contribuiscono a coinvolgere gli utenti ancora di più. Prova anche ad aggiungere una Call-To-Action (CTA) alla tua notifica push, per raggiungere il tuo obiettivo. Una CTA è spesso una piccola frase che indica chiaramente ai clienti cosa fare. Lasciati ispirare da questa immagine:

Prova i consigli che ti riporto di seguito per creare delle eccezionali notifiche push e intensificare la user retention:

  • Sprona gli utenti ad accettare la ricezione di notifiche push.
  • Invia le tue notifiche push al momento giusto. Tieni a mente che la maggior parte dei tuoi utenti vive in differenti località del mondo, per cui si trova in differenti time zone. In più, queste notifiche dovrebbero essere sollecitate da specifiche azioni intraprese dall’utente oppure dalla sua inattività sull’app.
  • Personalizza i messaggi delle tue notifiche push in base a necessità, interessi e azioni dei tuoi utenti. La cosa peggiore che potresti fare in assoluto è mandare notifiche push generali o prive di senso. Potrebbero disturbare l’utente e portarlo a disinstallare la tua app.
  • Non bombardare l’utente con tonnellate di notifiche push, altrimenti potrebbero infastidirsi. Devi trovare un giusto equilibrio.
  • Sfrutta le notifiche push per rafforzare la fiducia degli utenti. Per esempio, potresti informarli quando qualcuno effettua un accesso con il loro account da un nuovo dispositivo.

4. Coinvolgi gli utenti con i messaggi in-app

I messaggi in-app sono un altro strumento di comunicazione di successo che invita gli utenti a eseguire azioni specifiche all’interno della tua app. Questi messaggi possono anche aumentarne la fidelizzazione coinvolgendoli con contenuti personalizzati. In particolare, i messaggi in-app sono utili per:

  • pubblicizzare nuovi aggiornamenti o funzionalità della tua app
  • invitare gli utenti a lasciarti un feedback e condividere contenuti sui social media
  • insegnare agli utenti come utilizzare la tua app, introducendo le sue sezioni funzionalità core attraverso i messaggi in-app di on-boarding
  • guidare gli utenti verso specifiche sezioni della tua app, come per esempio il loro carrello
  • promuovere il valore della tua app
  • incrementare la brand awareness

Leggi questo articolo sui migliori messaggi in-app e come trarre vantaggio da questa strategia.

5. Implementa la gamification per incrementare il coinvolgimento degli utenti

La gamification è una strategia basata sull’implementazione di dinamiche di gioco, tipiche delle app di gaming. Adottando delle divertenti dinamiche e features di giochi, gli utenti saranno più coinvolti e la user retention salirà alle stelle.

La gamification può essere focalizzata sull’indurre gli utenti a competere con gli altri o a raggiungere i propri obiettivi. In ogni caso, le funzionalità del gioco innescano un senso di realizzazione e li incoraggiano a continuare a utilizzare la tua app. Per “gamificare” la tua applicazione, devi solo aggiungere alcune dinamiche di gioco, come premi, raccolta di punti, quiz, buoni virtuali e barre di avanzamento. Scegli alcuni di questi elementi e offri un’esperienza eccezionale ai tuoi utenti, che se soddisfatti, parleranno della tua app con i loro amici, generando un aumento del tasso di acquisizione degli utenti!

6. Premia i tuoi utenti fedeli

Come abbiamo già sottolineato in questo articolo, concentrarsi sulla fidelizzazione degli utenti è più redditizio che sprecare tutto il tuo budget per acquisirne di nuovi. Quindi, assicurati di continuare a fornire valore ai tuoi utenti fedeli. Come? Ci sono varie strategie che potresti adottare. Ad esempio, potresti offrire sconti time-limited ai tuoi clienti ricorrenti in base al numero dei loro acquisti. In alternativa, potresti invogliarli a partecipare al tuo programma VIP per ottenere sconti esclusivi.

Ricorda che i clienti fedeli hanno un altro grande potere: possono promuovere la tua app e i tuoi prodotti ai loro amici. Chiedi loro di valutare la tua applicazione e premiali per questo, come nell’esempio seguente.

In questo modo, i tuoi utenti fedeli saranno ancora più coinvolti dalla tua app e tu sarai maggiormente propenso ad acquisire di nuovi.

7. Rinnova le funzionalità della tua app

Aggiungere costantemente nuove funzionalità alla tua app, ottimizzarne le funzioni e aggiornarne i contenuti è la chiave per continuare a coinvolgere i tuoi utenti e incoraggiarli a tornare. Assicurati di prestare attenzione ai feedback, alle recensioni, agli interessi e al comportamento dei tuoi clienti quando decidi come aggiornare la tua applicazione. Per fornire loro un’esperienza utente migliore potresti lasciarti ispirare dai nuovi aggiornamenti dei tuoi concorrenti. Non dimenticare di promuovere le nuove funzionalità con un messaggio in-app!

Ricapitoliamo

In poche parole, un’ottima strategia di retention delle app mobili ruota attorno alla personalizzazione, al coinvolgimento continuo e all’elevato valore fornito agli utenti. Questi prestano molta attenzione ai loro bisogni, interessi e punti deboli che dovresti cercare di comprendere. Gli utenti desiderano anche un’esperienza personalizzata e migliorata quando utilizzano la tua app. Ecco perché dovresti fare tutto il possibile per inviare loro contenuti e messaggi personalizzati, incoraggiandoli a tornare con offerte speciali e premi. Queste strategie sono necessarie se desideri aumentare il tasso di fidelizzazione.

Tieni traccia della cronologia degli acquisti, delle azioni, dei feedback e della cronologia delle ricerche degli utenti per implementare strategie di retention delle app mobili personalizzate e di successo. Otterrai ottimi risultati, credimi!

Non dimenticare le 7 migliori strategie di conservazione delle app mobili per migliorare il tasso di fidelizzazione degli utenti:

  1. Adotta una efficace strategia di on-boarding
  2. Personalizza la user experience
  3. Cattura l’attenzione degli utenti con le notifiche push
  4. Coinvolgi gli utenti con i messaggi in-app
  5. Implementa la gamification per incrementare il coinvolgimento degli utenti
  6. Premia i tuoi utenti fedeli
  7. Rinnova le funzionalità della tua app

Cosa c'è ancora?

  • Vuoi semplificare la tua strategia di mobile marketing per la fidelizzazione degli utenti? Scopri perché essi tendono a disinstallare le app mobili qui e cosa fare per evitarlo!
  • I migliori brand Shopify stanno sviluppando la loro App mobile e questo li aiuterà ad aumentare il loro customer retention rate. Cosa aspetti? Seguili anche tu! 

    La crescita e il successo del tuo e-commerce non sono solo legati ai clienti che devi ancora raggiungere ma, in molti casi, i clienti già acquisiti possono essere più importanti ed utili di quelli nuovi. Migliora le vendite partendo da un buon livello di customer retention. Provare per credere! 

SHARE