5-ostacoli-shoppy-mobile-app-shopify

5 ostacoli agli acquisiti mobile: ecco la soluzione

5 ostacoli agli acquisiti mobile: ecco la soluzione

Gli utilizzatori di dispositivi mobile sono ogni anno di più e questa crescita è stata ancora più accentuata dalla pandemia. In particolare, il 2021 è stato un anno fondamentale per i proprietari di eCommerce, che hanno visto sempre più aumentare i loro visitatori provenienti da smartphone e tablet piuttosto che da desktop.

Ma questo frequente utilizzo dei dispositivi mobile, ha portato un vantaggio economico per i proprietari di eCommerce? La risposta, purtroppo, è no nella maggior parte dei casi.

Secondo una ricerca di SKIM e Google 7 consumatori su 10 non completano l’acquisto su un dispositivo mobile. In questo articolo, andremo ad analizzare le 5 principali cause che ostacolano il completamento dell’acquisto da mobile.

  1. Stress dovuto allo Scroll
  2. Rappresentazione poco chiara dei prodotti
  3. Difficile confronto dei prodotti
  4. Compilazione non automatica
  5. Informazioni incomplete

1. Stress dovuto allo Scroll

Lo schermo di un dispositivo mobile (smartphone o tablet) è molto più piccolo rispetto a quello desktop, e per questo motivo i prodotti e le informazioni visibili in una schermata sono molte meno. Spesso, gli utenti si trovano a dover navigare e scorrere la pagina da una parte all’altra, avendo la percezione di perdere tempo e non riuscire a trovare le informazioni che cercano. Questa situazione è il principale motivo di abbandono dell’acquisto in quanto genera grande frustrazione nel cliente.

Simone
Simone
Leggi Tutto
Ha trovato un sito con un'ampia gamma di prodotti, ma fa fatica a vedere le varie opzioni sul telefono. Scorre da un lato all'altro, dall'alto in basso, dentro e fuori dalle pagine solo per vedere i prodotti disponibili sul sito. Simone seleziona un prodotto per controllarne i dettagli, ma ancora una volta è costretto a far scorrere il dito ovunque, il che complica la ricerca di semplici informazioni rendendola più difficile di quanto dovrebbe essere. A ogni scorrimento, perde di vista ciò che aveva trovato prima e ha la sensazione che non smetterà mai di scorrere la pagina.

2. Rappresentazione poco chiara dei prodotti

Questo è il caso in cui i prodotti non vengono rappresentati in modo esaustivo, ad esempio le foto sono piccole o di bassa qualità oppure la descrizione è minima o poco visibile. Tutti questi elementi creano insicurezza nel cliente che, con la paura di rimanere deluso, può decidere di non completare l’acquisto.

Caterina
Caterina
Leggi Tutto
A ogni sito che apre sul browser per dispositivi mobili, si sente un po' più sopraffatta. Fa fatica a passare a una nuova scheda o a tornare a quella precedente e non riesce a ricordarsi cosa ha visto prima. Non è sicura di quale sia l'opzione con il miglior rapporto qualità-prezzo e di quali siano le differenze tra i vari prodotti. Confusa e smarrita, decide di effettuare l'acquisto in un altro momento.

3. Difficile confronto dei prodotti

Secondo una ricerca effettuata da Kantar circa il 90,4% dei consumatori utilizza spesso la comparazione dei prezzi online prima di effettuare un acquisto. Ma è così semplice farlo da mobile?

La risposta è no, può essere molto complicato comparare i prezzi di vari prodotti da smartphone o tablet, poiché non può utilizzare facilmente tante schede come da desktop ed è complicato passare da una all’altra. Questa difficoltà potrebbe portare il consumatore allo smarrimento, tanto da rimandare al futuro l’acquisto del prodotto. 

Miriam
Miriam
Leggi Tutto
Quando usa il telefono, deve costantemente passare da una schermata all'altra per confrontare i prodotti. Quindi, di solito salva degli screenshot e li riguarda con calma, poi torna sul sito che ha scelto. Al computer, invece, può aprire direttamente più di una pagina alla volta, sarebbe comodo poter confrontare comodamente più prodotti anche da mobile.

4. Compilazione non automatica

Questo rappresenta il secondo ostacolo più comune. Quando vengono richiesti dei dati, come ad esempio quelli di spedizione o di pagamento, e i campi non vengono compilati automaticamente, è molto più probabile che l’utente abbandoni un acquisto per due motivi:

  • Dati richiesti non disponibili: sempre più spesso gli acquisti da mobile vengono effettuati in qualsiasi posto ci si trovi e non da casa (o ufficio) come spesso accade per gli acquisti da desktop. Per questo motivo, è molto più probabile che in quel momento non si abbiano a disposizione i dati richiesti;
  • Difficoltà di compilazione: come anticipato precedentemente, lo schermo dei dispositivi mobile è ridotto, per questo motivo è difficile per gli utenti digitare nei piccoli spazi disponibili nei moduli senza commettere errori. 

Le conseguenze sono semplici da immaginare. Ad esempio, l’utente che è intenzionato ad effettuare un acquisto sull’e-commerce dal suo smartphone, al momento del checkout, potrebbe non aver con sé i dati utili al pagamento e di conseguenza rimandare l’acquisto o, addirittura, cambiare sito web a favore dei competitor.

Amanda
Amanda
Leggi Tutto
Mentre si gode la sua passeggiata quotidiana, Amanda decide di dare un tocco di colore alla sua casa con alcune nuove piante. Prende il telefono e trova un bel vivaio che potrebbe effettuare consegne a casa sua. Seleziona alcune piante e procede con il pagamento fino a quando non si rende conto di non avere con sé una carta di credito. Il sito non riconosce le opzioni di pagamento memorizzate sul suo telefono. Delusa, decide di completare l'ordine una volta rientrata a casa, ma non riesce a ritrovare lo stesso sito… e alla fine acquista le piante da un concorrente.

5. Informazioni incomplete

Sei riuscito ad eliminare tutti i problemi precedenti: lo scorrimento delle schede è fluido, i prodotti sono rappresentati in modo chiaro, hai dato la possibilità di confrontare tra loro i prodotti ed è stato semplice inserire tutte le informazioni di spedizione e di pagamento. L’utente, però, potrebbe abbandonare l’acquisto a causa di un ultimo ostacolo. 

Al cliente non piace ricevere sorprese quando arriva al checkout, spesso si trova difronte ad informazioni che non erano state specificate precedentemente, come ad esempio la disponibilità di prodottotempi di consegna spese aggiuntive

Com'è possibile eliminare questi pain points?

Come abbiamo visto, tutti questi 5 punti concorrono a peggiorare l’esperienza mobile sul tuo eCommerce, penalizzando così le vendite.

Potresti essere riuscito a raggiungere potenziali clienti, ma poi averli persi proprio per queste cause. Infatti, secondo Google, il 50% degli utenti dichiara che anche se sono attratti da un determinato brand, lo abbandoneranno se il sito non è mobile-friendly. 

Un elemento innovativo che può aiutarti a non cadere in questi problemi è proprio la Mobile App:

Semplificazione dello Scroll

L’app mobile è progettata appositamente per dispositivi con uno schermo più piccolo rispetto al desktop, lo scorrimento delle pagine e la visualizzazione dei prodotti e delle informazioni è sicuramente ottimale. Inoltre, la ricerca per parole, i filtri e la wishlist renderanno il processo di scelta dei prodotti ancora più semplice. Scopriamo in che modo è possibile migliorare lo scroll delle pagine grazie all’App mobile:

  • Componenti adatti: hai la possibilità di inserire gli elementi migliori per facilitare l’orientamento dell’utente (intestazione, piè di pagina, barra laterale, categorie principali, numero di articoli caricati, numero totale di risultati e possibilità di aggiungere i prodotti ad una wishlist);
  • Navigazione più semplice: inserisci un menu comodo per la navigazione. Nell’app hai due possibilità: l’hamburger menù (☰) e il tab-bar. Il primo compare e scompare sulla pagina, invece, il secondo è sempre presente in fondo alle pagine. Non trascurare questo elemento, perché non è solo una questione estetica o di design ma comporta conseguenze sulla user experience. Io ti consiglio di realizzare un’app mobile con menu stile tab-bar perché è più efficiente visibile e accessibile. Ci sono altri due elementi che possono semplificare la navigazione: la barra di ricerca e la possibilità di inserire dei filtri. Infatti, circa il 40% dei consumatori utilizza la barra di ricerca e il 44% utilizza i filtri. [Fonte: Google];
  • Personalizzazione: fai in modo che l’esperienza di ogni utente sia personalizzata. Ogni cliente ha gusti, comportamenti e preferenze differenti, proprio per questo motivo, grazie all’app, ogni utente potrà visualizzare contenuti pertinenti e personalizzati su di lui.

Rappresentazione chiara dei prodotti

Nell’app mobile, le pagine prodotto sono realizzate appositamente per un’esperienza mobile, permettendo di mostrare un numero maggiore di elementi rispetto alla versione mobile di un eCommerce. Nelle Mobile App, la CTA è chiara e sempre ben visibile nonostante gli scroll dell’utente, rendendo quindi le conversioni più semplici ed immediate. Infine, ma non meno importanti, le immagini sono di alta qualità e con la possibilità di fare lo zoom e in modo reattivo e fluido, a differenza del web;

Ricordati, quindi, di inserire descrizioni dettagliateimmagini di alta qualità da diverse prospettive o video. Ma, se vuoi, è possibile addirittura adottare soluzioni più sofisticate, come immagini in 3D o l’intelligenza artificiale.

Semplice confronti tra i prodotti

Un elemento delle Mobile App che semplifica il confronto tra prodotti è la wishlist: raggruppando tutti i prodotti preferiti in un’unica pagina è possibile fare una comparazione, mettendo in risalto i punti di maggiore interesse: anni di garanzia, funzionalità esclusive, collezione limitata, prezzi, tempi di spedizione… 

Compilazione automatica

L’App Mobile, a differenza del web, permette di salvare le informazioni degli utenti (come ad esempio indirizzo di spedizione e metodi di pagamento) in locale sul device, rendendoli velocemente a disposizione dell’utente nelle fasi più calde del processo d’acquisto. Inoltre, l’App ha la funzionalità di cart recovery, non presente sul web. Il carrello rimane salvato anche se l’utente interrompe lo shopping ed esce dall’app.

Comunicare informazioni complete

È importante cercare di essere il più chiari possibile durante tutto il processo, fornendo tutte le informazioni necessarie all’utente, in modo che l’utente arrivi al checkout senza dubbi e/o sorprese finali. Sull’App avrai la possibilità di inserire tutte le informazioni necessarie per i tuoi clienti, in modo che non rimangano stupiti al momento del checkout.

... e ora?

Ti ho mostrato i motivi principali per cui il tasso di conversione da mobile è minore rispetto a quello da web, ma ti ho mostrato anche la soluzione più efficace per evitare questi problemi. Inoltre, con l’App Mobile avrai altri tanti vantaggi oltre al miglioramento del tasso di conversione, ti consiglio questo articolo per scoprirli tutti. 

Shoppy potrebbe essere il tuo partner perfetto, corri a scoprire perché. 

 

SHARE