timing-push-notification-shoppy-mobile-app-shopify

Come scegliere il timing perfetto per le tue notifiche push

Come scegliere il timing perfetto per le tue notifiche push

Sapevi che il 47% delle persone che ricevono una notifica push ne sono infastidite? Questo accade perchè metà dei proprietari di un sito web o di un’app non riesce a scegliere il giusto tempismo per le notifiche push. Supponi di essere in vacanza, stai dormendo su un enorme letto king size con vista oceano e, improvvisamente, il suono di una notifica: “Ehi Luca! Sapevi che abbiamo appena rilasciato una nuova funzionalità per la nostra app? Guarda qui!”. Se sei fortunato, Luca ignorerà semplicemente la notifica che gli hai inviato. Ma c’è la possibilità che possa disinstallare la tua app in 0.2 secondi. Nessuno vuole svegliarsi dal suo sonno, mentre è in vacanza, con un aggiornamento via push senza senso e con un tempismo assolutamente sbagliato.

Questo esempio è sicuramente esagerato. Ma ho deciso di descrivertelo, in modo che tu possa capire quanto il tempismo sia fondamentale: quando dico che è tutto, lo dico davvero!

Ma ora sorge un’altra domanda: “Come scegliere il timing perfetto per le tue notifiche push?”. Non ho risposte valide per tutte le situazioni ma posso darti alcuni strumenti per scoprirle da solo.

Chi è il tuo target?

Prima di tutto, devi conoscere il tuo target. Chi scarica la tua app solitamente? Che tipo di problemi risolvono i tuoi utenti grazie alla tua app? Rispondere a queste domande apparentemente facili è il primo passo per capire quando è più probabile che i tuoi utenti siano engaged, ovvero coinvolti.

Quando dico che devi studiare i tuoi utenti, intendo che devi conoscere le loro abitudini. Questo è un po’ complicato, lo so, perché varia molto da persona a persona. Ad esempio, alcuni di loro potrebbero utilizzare la tua app principalmente al mattino nel tragitto da casa al lavoro; altri, al contempo, potrebbero preferire di utilizzarla prima di dormire, perché durante il giorno sono impegnati e pieni di cose da fare. Considerate queste situazioni, un’app potrebbe raggiungere un alto tasso di apertura se le notifiche push venissero inviate a utenti diversi in momenti diversi.

Dovresti condurre uno studio sul comportamento degli utenti in base a tutti i dati che raccogli. So che è difficile, ma pensa a tutte le potenziali informazioni che otterresti su di loro e pensa a come sfruttarle! Questo è il punto di partenza.

Dopo aver studiato il tuo pubblico, puoi iniziare a utilizzare alcuni strumenti per aumentare i tassi di apertura della tua app. Ad esempio, puoi utilizzare un algoritmo che analizza il comportamento passato degli utenti per prevedere il loro coinvolgimento futuro. Questo è il modo migliore per prevedere il timing perfetto e incrementare i tassi di apertura. Lo troverai sicuramente uno strumento eccellente e utile.

Ora che hai scoperto qual è il tempismo perfetto, programmare le notifiche push sarà un gioco da ragazzi! Ricorda che hanno più successo se inviate durante una fase specifica del viaggio dell’utente. Infatti, un’efficace pianificazione della tua campagna ti aiuterà a migliorare la tua percentuale di successo.

Consigli

1.

Evita di inviare notifiche push durante la notte

Quanti come me dormono col proprio smartphone sul comodino? E tu, attivi la modalità non disturbare? Io no, per cui sarei molto, MOLTO infastidito se una notifica push mi svegliasse. Ecco una motivazione più che valida per evitare di mandare notifiche durante le ore notturne, non ne trarresti alcun vantaggio!

2.

Programma le notifiche push

Assicurati di inviare notifiche push regolate in base all’orario locale per incrementare l’engagement degli utenti. Ricorda di analizzare e utilizzare le informazioni che hai a disposizione su di loro per aumentare le possibilità che questi aprano le tue notifiche. Come? Facile, usando un servizio che ti permette di implementare delle notifiche push suddivise per fusi orari. 

User uploaded image

3.

Notifiche push d'urgenza

C’è sempre un’eccezione alla regola e in questo caso, si tratta delle notifiche push urgenti, come per esempio quelle che ricordano agli utenti che il loro treno partirà tra 30 minuti. Questo tipo di notifica può essere inviata in qualsiasi momento. Ma fai attenzione! Cerca di capire attentamente quale notifica possa identificarsi come urgente.

User uploaded image

Conclusioni

Condividere i contenuti giusti con il pubblico giusto al momento giusto: che lotta, eh? Sono sicuro che sarà più facile con i miei suggerimenti.

Dopo aver studiato il tuo pubblico target, averlo segmentato e aver, infine, personalizzato le tue notifiche, concentrati sul loro tempismo. Avvia la tua campagna di marketing mobile con saggezza individuando il momento giusto per inviare agli utenti le tue notifiche push. In questo modo avrai maggiori probabilità di coinvolgerli e ottenere risultati eccezionali grazie alla loro migliore esperienza all’interno della tua app. Il tuo obiettivo è evitare che i tuoi utenti vengano infastiditi dalle notifiche che ricevono.

Il tempismo perfetto aumenterà notevolmente il tuo tasso di apertura! Ricorda: il tempismo è tutto!

SHARE