in-app-messages-shoppy-mobile-app-shopify

Messaggi in-app: guida step-by-step

Messaggi in-app: guida step-by-step

Il segreto per dare valore alla tua app

Tutte le campagne di marketing mobile più efficaci utilizzano qualsiasi strumento e strategia per ingaggiare gli utenti, con lo scopo di amplificare la loro esperienza all’interno delle app e, ultimamente, per incrementare le vendite. Ecco perché qui troverai una guida step-by-step in merito ad uno dei canali di comunicazione più utili e di successo di tutti i tempi: i Messaggi In-App!

Cosa sono i messaggi in-app?

Come suggerisce il nome, i messaggi in-app vengono visualizzati quando gli utenti sono attivi nella tua app e questa è aperta. Al contrario, le notifiche push vengono visualizzate sulla schermata iniziale del cellulare e vengono utilizzate per spingere gli utenti ad aprire l’app ed eseguire l’azione suggerita. Per quanto riguarda i messaggi in-app, vengono mostrati agli utenti quando eseguono azioni specifiche al suo interno. Infatti, come vedremo nelle sezioni seguenti, questi messaggi sono spesso attivati dalle azioni degli utenti: la prima volta che avviano l’app, inseriscono un articolo nel carrello, acquistano un prodotto, ecc. I messaggi in-app possono essere correlati alle notizie e agli aggiornamenti di un’azienda. Tuttavia, questo prezioso canale di comunicazione è sempre collegato agli utenti, alle loro esigenze e ai loro interessi.

Vuoi sapere qualcosa di interessante? Puoi scrivere messaggi in-app personalizzati per la tua utenza, in base anche alla fase che sta attraversando nel suo customer journey. Non avrai bisogno di alcun team di sviluppo per gestire la creazione e l’invio di messaggi in-app, perché può essere fatto in modo semplice dal tuo team di marketing utilizzando piattaforme di coinvolgimento innovative. Inoltre, puoi scegliere dove verrà visualizzato il messaggio in-app: nella parte inferiore, nella parte superiore dello schermo dell’applicazione o se mostrarla a schermo intero. Puoi persino impostare una determinata durata per il tuo messaggio, o farlo durare fino a quando l’utente non ci interagisce. Questi messaggi, infine, possono includere contenuti multimediali e pulsanti interattivi proprio come le notifiche push.

Perché sono utili i messaggi in-app?

Perché non inizi e provi questo fantastico canale di comunicazione? Pensi che non valga la pena inviare un messaggio agli utenti quando stanno già utilizzando la tua app? Beh, ti sbagli, fidati di me! La messaggistica in-app è così speciale perché non è semplicemente uno strumento volto a coinvolgere nuovamente gli utenti o un normale canale di comunicazione, ma un modo per migliorare la loro esperienza. Ricorda che la messaggistica in-app può essere sfruttata per aggiungere valore alla tua app, invece di ricordare alle persone della sua esistenza.

Nell’ultimo periodo, i messaggi in-app giocano un ruolo centrale nelle campagne di marketing mobile perché incoraggiano gli utenti ad interagire per fare ciò che vuoi tu. Hanno una vasta gamma di impieghi, permettendo alle aziende di:

  • pianificare una campagna di marketing mobile esaustiva
  • combinare le campagne di marketing mobile con novità, offerte speciali, vendite, ecc.
  • annunciare aggiornamenti, dell’app e non solo
  • spronare gli utenti a lasciare la loro opinione o condividere i loro contenuti sui social media
  • insegnare agli utenti come utilizzare l’app, introducendoli alle sue principali funzionalità e sezioni, come quella dei preferiti
  • condurre gli utenti esattamente dove vogliono
  • promuovere il valore dell’app
  • incrementare la consapevolezza del brand (brand awareness)

Diverse tipologie di messaggi in-app

Come ti ho appena mostrato, i messaggi in-app possono essere inviati con diverse finalità. Tuttavia, possiamo raggrupparle in tre categorie principali: informazionericompense e monetizzazione. Impariamo come usare questo potente strumento di comunicazione!

1. Messaggi in-app informativi

Tutorial per principianti 👩‍🏫📚

La prima volta che gli utenti avviano la tua app, potrebbero aver bisogno di aiuto per imparare a utilizzare le sue funzioni di base. Fortunatamente, puoi utilizzare alcuni strumenti per supportarli nel loro processo di onboarding. Crea una pagina di onboarding accattivante che delinei le caratteristiche principali della tua applicazione, in modo che gli utenti sappiano come possono raggiungere i loro obiettivi. Ad esempio, quando fanno clic su una nuova sezione o funzione di menu, la tua app potrebbe visualizzare un messaggio in-app che spiega come funziona. La messaggistica in-app è davvero utile non solo per la fase di onboarding, ma anche per fornire altri strumenti di insegnamento, tutorial interattivi, suggerimenti del giorno, ecc. Uno dei punti di forza dei messaggi in-app, comprese le informazioni sul tutorial, è che dopo che sono stati chiusi, non appariranno più. In questo modo, questo canale di comunicazione non avrà un impatto negativo sull’esperienza degli utenti già esperti. In ogni caso, i suggerimenti per l’uso saranno sempre accessibili tramite un menu di aiuto, in caso di necessità.

Aggiornamenti delle app 🆕🆒

È vero che alcuni aggiornamenti sono principalmente correlati a correzioni di bug e miglioramenti dell’interfaccia utente. Ecco, non preoccuparti di inviare agli utenti un messaggi in-app per questo tipo di aggiornamento! Sarebbe molto più utile attirare la loro attenzione su alcune nuove fantastiche funzionalità o modifiche al layout che hai appena apportato. Quindi, cogli l’opportunità e sfrutta questo canale di comunicazione per informare il tuo pubblico non appena avvia l’app dopo un aggiornamento. In questo modo contribuirai a migliorare l’esperienza dell’utente.

2. Messaggi in-app di ricompensa 🏆✈️

Pensi che le ricompense abbiano a che fare solo con i giochi, vero? Bene, potresti imparare qualcosa di interessante allora! Da un lato, i messaggi in-app possono essere visualizzati quando i giocatori completano una sfida, per mostrare loro il premio che hanno vinto. In questo modo, aumenterai il loro senso di gratificazione. Per i giocatori è molto più soddisfacente giocare quando c’è una ricompensa che li aspetta. Ma la messaggistica in-app è sfruttata anche da diverse app di vendita al dettaglio e di viaggio che premiano i clienti per aver effettuato un certo numero di acquisti, quando aggiornano il loro stato di fedeltà o compilano il loro profilo in modo esaustivo. Se riesci a inviare messaggi in-app agli utenti di questo tipo, continuerai a farli tornare e ne sarai ricompensato anche tu!

3. Messaggi in-app di monetizzazione 🛍💰

Questa categoria di messaggi in-app mira specificamente a portare i clienti a completare l’acquisto. So che ottenere un numero di DAU (utenti attivi quotidianamente) elevato è già abbastanza difficile, ma allo stesso tempo soddisfacente. Tuttavia, è necessario impegnarsi molto per convertire gli utenti in clienti per guadagnare un sacco di soldi. E per quelle app che guadagnano denaro principalmente attraverso gli acquisti piuttosto che con la pubblicità, può essere ancora più difficile acquisire clienti. Ecco un altro suggerimento per te: puoi sfruttare il deep linking dai messaggi in-app per indirizzare gli utenti a una pagina di monetizzazione come uno sconto, un’offerta speciale, un checkout, ecc. Sarà più probabile che eseguano l’azione che desideri.

Quando e per cosa sono utilizzati maggiormente i messaggi in-app?

Nella sezione precedente, ho delineato alcune delle principali finalità a cui appartengono i messaggi in-app, vale a dire per informare, ricompensare e monetizzare. Ora vorrei fare alcuni esempi più specifici di applicazioni d’uso di questo canale di comunicazione.

Onboarding

L’obiettivo del processo di onboarding è mostrare agli utenti le principali caratteristiche e funzioni dell’app, aiutandoli a iniziare. Crea schermate di inserimento colorate e piacevoli che includano consigli chiari su come utilizzarla, in modo che gli utenti possano imparare facilmente. La prima volta che avviano la tua applicazione, puoi inviare loro un messaggio in-app con suggerimenti utili. In questo modo, coinvolgerai gli utenti e sarà più probabile che continuino a utilizzarla.

Offerte speciali

Uno dei tuoi clienti ha abbandonato il carrello senza completare l’acquisto? Potresti inviare un messaggio in-app con uno sconto o un codice di spedizione gratuito per spingerlo ad acquistare. E se, sempre uno di loro avesse acquistato molti prodotti ultimamente? Bene, non esitate ad attirarli con un’offerta speciale, un coupon o un regalo tramite un gratificante messaggio in-app! Si sentiranno speciali e avrai la possibilità di rafforzare il tuo rapporto con loro.

Nuove funzionalità

Hai appena rilasciato un nuovo aggiornamento? Hai cambiato il layout della tua app e ora appare fantastica? Cosa aspetti a parlarne agli utenti? Su! Crea un messaggio in-app attraente e promuovi queste nuove funzionalità. In questo modo, gli utenti saranno ansiosi di provare le nuove funzioni della tua app e continuare a usarla. Lascia che ti dia un consiglio: cerca sempre di migliorare la tua applicazione in modo che soddisfi le esigenze degli utenti e li aiuti a raggiungere i loro obiettivi.

Azioni specifiche degli utenti

Quando gli utenti intraprendono azioni specifiche durante l’utilizzo della tua app (ad esempio si registrano, accettano di ricevere notifiche push, condividono sui social media alcuni prodotti che preferiscono, acquistano qualcosa…) è possibile mostrare loro un messaggio in-app per coinvolgerli ancora di più. Potresti ringraziarli per le azioni che hanno appena compiuto. Saranno felici e più propensi a continuare ad utilizzare la tua applicazione.

Strategie per creare messaggi in-app invoglianti

Ora probabilmente ti starai chiedendo come potresti ottimizzare i messaggi in-app e massimizzare il loro effetto, giusto? Scopriamolo insieme!

Pulsanti interattivi 👍👎

Come abbiamo visto in questo articolo, i pulsanti interattivi sono strumenti davvero utili e potenti, perché ti permettono di suggerire agli utenti un’azione che vuoi che intraprendano. È possibile creare pulsanti interattivi personalizzati o utilizzare pulsanti predefiniti. Aggiungili ai tuoi messaggi in-app per effettuare Call-To-Action o semplicemente indirizzare gli utenti a pagine/sezioni specifiche della tua app. Agli utenti verrà chiesto di fare ciò che vuoi che facciano!

Segmenta gli utenti 👨👩‍

Ricorda che la segmentazione degli utenti è fondamentale per qualsiasi campagna di marketing e il mobile marketing non fa eccezione! Quindi, prima di tutto, devi segmentare gli utenti in base alla fase in cui si trovano nel loro percorso del cliente, ai loro interessi e bisogni, alla loro cronologia degli acquisti e, in definitiva, al loro comportamento e alle azioni specifiche. Quindi, dovresti targetizzarli sulla base di questi criteri e inviare loro messaggi in-app personalizzati. Questo perché avrai maggiori probabilità di avere successo se invii loro contenuti rilevanti per loro. Un articolo a riguardo può aiutarti a capire l’importanza del ciclo di vita degli utenti per la tua strategia di marketing!

Deep linking 🔗

È possibile sfruttare la messaggistica in-app per invitare gli utenti a visitare sezioni specifiche dell’app. Ad esempio, tramite il deep linking, potresti incoraggiarli a fare qualcosa di vantaggioso per te, come completare un acquisto, aderire al tuo programma fedeltà, utilizzare uno sconto per acquistare un prodotto, ecc. Il deep linking può anche essere utilizzato per indirizzare gli utenti verso destinazioni in cui trovano informazioni utili. Questi sono solo alcuni esempi del potere del deep linking! Usa la tua immaginazione per trarne il massimo.

Landing pages 📄

Nel marketing digitale, una landing page (pagina di destinazione/atterraggio) è una pagina web creata appositamente per ottenere traffico web e, in ultima analisi, convertire gli utenti. Ecco perché questo strumento è al centro di molte campagne di mobile marketing. I marketer, ad esempio, possono progettare una landing page in cui gli utenti acquistino prodotti, entrino in contatto con i proprietari delle app, si iscrivano a eventi o a una newsletter, ecc. È possibile inviare agli utenti un messaggio in-app con un collegamento a una landing page. Interessante no? Ricorda che l’obiettivo della landing page è convertire gli utenti in clienti paganti. Per rendere queste pagine più accattivanti e attirare l’attenzione dei visitatori, puoi aggiungere qualsiasi tipo di contenuto multimediale.

Automatizzazione del marketing mobile

Segmentando la tua base di utenti e identificando la fase che stanno attraversando nel loro customer journey e i loro comportamenti, puoi creare messaggi in-app personalizzati da inviare a specifici gruppi target. Ad esempio, puoi inviare un messaggio di benvenuto a tutti i nuovi utenti che aprono la tua app per la prima volta. Quando rilasci un aggiornamento e desideri che gli utenti lo scoprano, puoi inviare loro un messaggio in-app per informarli. Sono tutti casi in cui è possibile eseguire una campagna di marketing automatizzata, in cui i messaggi in-app vengono attivati da azioni o comportamenti specifici comuni ad alcuni segmenti target.

Condivisione sui social network 📣📱

Nel marketing digitale, una landing page (pagina di destinazione/atterraggio) è una pagina web creata appositamente per ottenere traffico web e, in ultima analisi, convertire gli utenti. Ecco perché questo strumento è al centro di molte campagne di mobile marketing. I marketer, ad esempio, possono progettare una landing page in cui gli utenti acquistino prodotti, entrino in contatto con i proprietari delle app, si iscrivano a eventi o a una newsletter, ecc. È possibile inviare agli utenti un messaggio in-app con un collegamento a una landing page. Interessante no? Ricorda che l’obiettivo della landing page è convertire gli utenti in clienti paganti. Per rendere queste pagine più accattivanti e attirare l’attenzione dei visitatori, puoi aggiungere qualsiasi tipo di contenuto multimediale.

Come creano valore per il tuo brand i messaggi in-app 

Innanzitutto: conosci i tuoi utenti

Prima di tutto, devi raccogliere quante più informazioni dettagliate possibile sugli utenti della tua app, ad esempio, su ciò a cui sono interessati, ciò che gli piace fare, la loro musica preferita, i loro marchi di abbigliamento più acquistati e simili. Questo insieme di dati ti aiuterà a implementare una campagna di marketing mobile di successo impostando tag e inviando messaggi più pertinenti su più canali, tra cui notifiche push, messaggi in-app, messaggi del centro messaggi, e-mail, ecc.  Contenuti interessanti per i tuoi utenti riducono il tasso di abbandono delle app e ne aumentano la conservazione!

Convinci gli utenti ad accettare le notifiche push ✅

I messaggi in-app possono essere utilizzati per chiedere agli utenti di attivare le tue notifiche push, che sono un altro elemento cruciale in qualsiasi campagna di marketing mobile. Evita di mostrare la richiesta di attivazione standard del sistema operativo quando gli utenti avviano la tua app per la prima volta. Sarebbe davvero una pessima scelta! Perché mai dovrebbero accettare di ricevere i tuoi messaggi senza conoscere bene la tua app e come può aiutarli? Fortunatamente, ho un altro suggerimento per te: una volta che gli utenti avranno acquisito maggiore familiarità con la tua app, potresti inviare loro un messaggio in-app evidenziando l’importanza dell’attivazione delle push. Quindi, se cliccano sul “Sì”, il prompt standard del sistema operativo sarà visualizzato. Se invece fanno clic sul pulsante “Ricordamelo più tardi”, il prompt del sistema operativo non verrà mostrato e verrà automaticamente impostato un nuovo trigger per un momento successivo. Puoi seguire questo approccio anche per incoraggiare gli utenti a farti monitorare la loro posizione. Infine, ricorda che se gli utenti rifiutano la tua richiesta un determinato numero di volte, è meglio non inviare più quel messaggio.

Illustra agli utenti i benefici dell'iscrizione alla tua app 🎁

La messaggistica in-app è uno strumento intelligente che puoi utilizzare per chiedere agli utenti di registrarsi alla tua applicazione. Se accettano, puoi raccogliere dati davvero utili che possono essere sfruttati in tutti i tuoi canali per ottimizzare la tua campagna di marketing mobile. È saggio chiedere agli utenti di registrarsi al momento giusto! Ricordati di mostrare loro i vantaggi dell’iscrizione alla tua app, come la possibilità di ricevere offerte speciali, aggiornamenti di nuovi prodotti, gestire i loro ordini, ecc. Fagli sapere che registrandosi alla tua app, godranno di una migliore esperienza utente. Potresti anche offrire loro un piccolo sconto per invogliarli a registrarsi. Inoltre, se improvvisamente smettessero di utilizzare la tua app per qualsiasi motivo, potresti comunque sfruttare le preziose informazioni che hai raccolto per raggiungerli su altri canali. Ecco perché è anche importante adottare una strategia di marketing omnicanale!

Incoraggia gli utenti a fare ciò che tu suggerisci 🚀

Come ho già spiegato, i messaggi in-app possono includere pulsanti interattivi per richiedere agli utenti di eseguire un’azione specifica. Ricordati di mostrare un determinato messaggio in-app al momento giusto, in base alle azioni e al comportamento degli utenti. In questo modo, avrai la possibilità di aumentare il coinvolgimento degli utenti e convincerli a eseguire l’azione che hai suggerito.

E adesso...

Implementa dei messaggi in-app nella tua strategia di marketing location-based per coinvolgere gli utenti ancora di più! Non sai da dove cominciare? Questo articolo ti aiuterà!

SHARE